I consumatori pagheranno di più per beni che possiamo toccare

PASADENA, California L’e-commerce sarà la morte del commercio tradizionale? Lo shopping online segna la fine del negozio di quartiere? Secondo neuroscienziati del California Institute of Technology (Caltech) di Pasadena, dopo aver condotto uno studio, pubblicato sull’American Economic Review, che analizza il comportamento dei consumatori alle prese con lo shopping virtuale o reale, questo non accadrà. Si è scoperto che gli acquirenti che possono vedere e toccare la merce sono disposti a pagarla fino al 50% in più.

L’esperimento cardine consisteva nel presentare prodotti alimentari in tre modalità differenti: descritti con un semplice testo, raffigurati su un monitor o disposti su un vassoio a portata di mano, e d’olfatto. La presentazione in “carne e ossa” ha avuto più successo, tanto che i consumatori si sono dichiarati propensi ad aprire il portafogli con più generosità. Merito dei meccanismi biologici tirati in causa dalla vicinanza fisica della merce, definisce il neuroscienziato del Caltech Antonio Rangel.

Fonte: http://media.caltech.edu/press_releases/13380

(508)

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.