Chi sono

giovanni prignano

Giovanni Prignano, email: giovanni@prignano.it
Imprenditore dal 1979, ho creato e gestito diverse aziende informatiche  e nel settore delle Telecomunicazioni.

Chi di voi ad esempio non ricorda FLASHNET , uno dei primi  grandi Provider Internet privati nazionali: nel 1994 ne sono stato l’ideatore ed il fondatore, sino al momento della (sfortunatissima!) cessione alla Cybernet inc. avvenuta nel 1999.

Oggi mi dedico alla gestione di un’azienda di e-commerce (www.futek.it) e al rilancio di FLASHNET, avendo riottenuto il possesso del marchio nel 2014 con la società Flashnet srl.

 

Seguitemi su:
Linkedin: http://www.linkedin.com/in/giopri
Facebookhttps://it-it.facebook.com/giovanni.prignano
Twitter: http://www.twitter.com/giopri61

Rassegna Stampa: http://www.prignano.it/rassegna-stampa/

Da sempre interessato ed appassionato alle tecnologie e allo loro applicazioni, ho creato qnel 2007 questo Blog dove raccolgo i miei pensieri e le notizie che ritengo utili, mettendo a comune denominatore le mie esperienze e conoscenze.

Profilo Professionale di Giovanni Prignano.
Attualmente: 

Amministratore Unico Futek srl
Amministratore Unico Flashnet srl
Presidente Nazionale ASSONET

Dati anagrafici:
Nato a Napoli, il 15 Giugno 1961, trasferito a Milano nello stesso anno.
Residente a Roma dal 1967. 

Nella professione, l’indole partenopea sicuramente ha contribuito nella fantasia e nella capacità di prevenire il momento e proporre quindi un’idea innovativa.

Sono stato tra i primi in Italia a vendere i “famosi” ZX Spectrum, primi PC con i quali la massa ha conosciuto il Personal Computing. Dal 1979 è stato una continua ricerca all’innovazione: la telefonia cellulare (sempre tra i primi nella loro distribuzione e commercializzazione), i videogiochi, la produzione di PC (Dataflash con il marchio “COMPAT” poi variato in “COMP.IT“, per passare alla costituzione del primo grande Provider nazionale: Flashnet.

E’ noto che la capacità finanziaria frena lo sviluppo della piccola impresa. E quindi ad un certo punto della crescita di un’azienda a volte ci si trova di fronte alla necessità di scegliere tra l’espansione e l’attacco della concorrenza che cresce.

Ecco uno dei motivi che nel 1999 ha spinto me e i miei Soci alla cessione di Flashnet Spa. Cessione effettuata alla quotata e blasonata Cybernet inc. con sede negli USA ma operativamente residente in Germania.

Da qui inizierebbe una lunga storia che vi annoierebbe e tutto sommato, sarebbe inutile in questa sede.

Giovanni Prignano

Esperienze ed iniziative professionali:

Mi ritengo una persona che si è fatta da sola, affrontando i mille problemi che un imprenditore trova nel nostro Paese.

Studente e lavoratore, sin dall’età di 14 anni sono diventato economicamente indipendente dalla famiglia.

In breve, il mio percorso imprenditoriale con le principali tappe:

08/14 AU in Flashnet srl – Roma, Startup Innovativa nel mercato dei servizi Internet
Flashnet srl “rinasce” nel 2014 con alcuni dei soci storici della Flashnet Spa del 1996.
Si occupa della creazione e gestione di innovativi sistemi integrati per il commercio elettronico e nello sviluppo di applicazioni avanzate.

08/07 AU in Futek Srl – Roma, Commercio Elettronico.
Futek si occupa di veicolare prodotti e servizi via web attraverso il sito www.futek.it, miscelando le conoscenze del settore e la consueta capacità relazionale con il pubblico.

05/04 Fonda la “Intratec”, ISP Azienda specializzata nei servizi VOIP e BROADBAND con soluzioni innovative per il privato e per l’azienda (www.intratec.it) operante anche con il marchio “VIRA” per il mercato consumer.
Gestisce le operazioni sino ad ottobre 2006, dopo l’insediamento del nuovo Direttore Generale e successivamente con la nuova gestione.

07/02 Assume la carica di AD in DES srl, Societa’ di logistica e distribuzione sino al Gennaio 2004.

01/02 Crea il marchio “EUROPRICE”, con il quale gestisce attivita’ commerciali fisiche e online tramite la societa’ commerciale “Housenet srl” fondata nel 1999. A Luglio 2002 l’attivita’ commerciale retail fisica dispone di 6 punti vendita. Il ramo d’azienda è stato poi ceduto a terzi.

01/02 E’ membro del Consiglio di Amministrazione in “Telematix Spa” sino al Settembre 2003 (50% MpS, 45% Sedin srl, 5% Confesercenti), Societa’ di partecipazione in aziende con forte caratterizzazione tecnologica nei mercati dell’e-business e della distribuzione.

04/01 E’ AD della Societa’ ALLSERVICES srl sino all’ottobre 2003, Societa’ nata per fornire supporto alle costituende Sale Bingo, al fine di ottimizzare gli spazi, i servizi e i prodotti eventualmente offerti insieme al Gioco.

02/01 E’ stato Vicepresidente sino al maggio 2004 in un consorzio (CMST) che vede la partecipazione dell’istituto Monte dei Paschi di Siena, della Sedin srl e di Metrotipo Spa, costituito per la realizzazione di sistemi di vendita dei titoli di viaggio elettronici per i servizi di mobilita’ nazionali e regionali.

02/00 Assume la carica di AD sino al settembre 2003 nella Societa’ “SEDIN SRL”, gestore nazionale nella distribuzione di generi di monopolio e di consumo alle Tabaccherie ed affini. La Societa’ opera all’interno del sistema della Confesercenti Nazionale ed è nata per favorire lo sviluppo della PMI nel settore di competenza. Serve circa 600 depositi regionali con un fatturato di circa 500 miliardi l’anno.

12/99 Assume la carica di AU nella Societa’ “GSG Srl”, societa’ di gestione servizi di trasporto. Lascia la carica nel Settembre 2003.

12/99 Fonda la SpA “Housenet”, societa’ immobiliare, nata con lo scopo di promuovere l’affitto di residenze ad uso foresteria ai manager d’impresa nel territorio di Roma Citta’. Successivamente la Societa’ si tramutera’ in azienda commerciale mantenendo come ramo d’azienda l’attivita’ immobiliare. L’azienda è stata poi ceduta a terzi nel Dicembre 2003.

12/99 Riorganizza e fonda la Flashmall.it Spa, societa’ innovativa per l’esercizio dell’E-Commerce in Italia, confluendo gli asset di DFD (societa’ per la vendita diretta di informatica). L’azienda, pur ottenendo risultati straordinari sotto il profilo economico e commerciale, è stata costretta alla chiusura per l’abbandono del progetto da parte di uno dei Soci Finanziari (un istituto bancario) che aspirava esclusivamente alla quotazione al Nuovo Mercato Italiano. In questa azienda Prignano ha investito gran parte delle proprie risorse.

1999 Fonda e ne diventa Presidente ASSONET, associazione di categoria facente riferimento alla Confesercenti Nazionale, con l’obbiettivo di tutelare gli interessi degli imprenditori operanti nel settore della net-economy.

1994 Fonda la Flashnet S.r.l. (nel 1996 diventata S.p.A.) una società operante nel settore della fornitura di servizi di connessione Internet.
Ha diretto la società supportato, all’inizio, da 4 soci collaboratori da lui direttamente gestiti e ha portato la società, in meno di 2 anni, ad essere il terzo Internet Service Provider in Italia con oltre 50 dipendenti.
Nell’aprile del ’98 la 3i Europe group e’ entrata a far parte del capitale sociale rilevando circa il 40% delle azioni con un investimento di circa 6 miliardi di lire. Nello stesso anno la Flashnet SpA ottenne la licenza per la gestione della Telefonia Nazionale. Giovanni Prignano ha detenuto la maggioranza del pacchetto azionario fino al giugno del ’99, data in cui la società e’ stata ceduta alla Cybernet Internet Services International Inc. Nel febbraio 2000 Prignano ha lasciato definitivamente ogni tipo di incarico presso l’azienda, continuando a detenere pero’ circa il 2% dell’intero pacchetto azionario internazionale quotato nelle maggiori piazze borsistiche internazionali. (Nasdaq:ZNET.OB – Frankfurt:906623.F)

1987 Fonda la DataFlash, una società specializzata nell’assemblaggio e nella distribuzione di PC con 22 impiegati. La Società ha un fatturato di circa 15 miliardi di lire. Prignano ha operato nella società in qualità di Direttore Generale e Presidente del C.d.A.. DataFlash e’ stata una delle prime aziende italiane produttrici di PC Compatibili. Con il marchio “COMPAT” (successivamente modificato in COMP.IT) ha costruito e venduto circa 250.000 PC, ottenendo il riscontro di autorevoli riviste specializzate del settore. L’Azienda produceva in proprio i PC in un laboratorio di produzione. Successivamente l’azienda è stata ceduta a terzi nel 2001.

1983-1986 Fonda la StereoFlash srl, (precedentemente era una ditta individuale “di Prignano Giovanni” dal 1982), un negozio di elettronica e computer (era il secondo negozio del genere a Roma in quell’epoca) che ha permesso, anche grazie ad una piccola campagna sui giornali specializzati, di arrivare a vendere per corrispondenza in tutta Italia prodotti per Computer, Programmi ecc.

1979-1983 Fonda la RPG 89.400 un’ emittente radio a diffusione regionale (12 impiegati, copertura in tutto il Lazio). La radio è stata gestita personalmente da Prignano per tutto ciò che riguarda l’aspetto amministrativo, pubblicitario e tecnico. Per originalità e riscontro, RPG e’ strata una delle piu’ ascoltate radio Laziali, al punto di essere utilizzata quale veicolo promozionale per le campagne pubblicitarie di prodotti nazionali e in occasione delle elezioni politiche. La copertura regionale era assicurata da tre ripetitori collocati in posizione strategica (Monte Cavo, Monte Gennaro e uno sul litorale). Nel 1983 e’ stato effettuato, in collaborazione con la RAI, il primo esperimento di trasmissione via etere di programmi per computer. L’esperienza nel suo complesso ha permesso a Prignano di assumere un forte esperienza nel settore delle TLC Radiodiffuse.

1979-1982 Fonda la LAB PG, un laboratorio elettronico con 2 collaboratori per la progettazione, costruzione e riparazione di prodotti elettronici, come allarmi, trasmettitori etc. Ha contribuito con una propria idea originale, insieme ad una sezione sperimentale di un’istituto Tecnico Romano, alla progettazione e realizzazione tecnica di un particolare tipo di sensore per antifurti con indicazione di stato senza l’utilizzo di cavi particolari.

Nel Marzo 2003 Giovanni Prignano è stato riconfermato alla Presidenza Nazionale Assonet-Confesercenti.

Altre Informazioni:

  • Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, in data 14 Dicembre 1998, registrato alla Corte dei Conti in data 04 Gennaio 1999 al numero 4, Giovanni Prignano e’ stato nominato “Membro” della Commissione per il Millennium Bug facente capo al Ministero delle Telecomunicazioni ed istituita dal Governo per risolvere le eventuali problematiche derivanti dal cambio di data del fine Millennio. Prignano ha fatto parte, all’interno della stessa struttura, la sottocommissione per le TLC, controllando ed esaminando insieme al Segretario della sottocommissione Augusto Leggio. E’ stato relatore in occasione della Conferenza Annuale del Comitato, trattando l’argomento “Il millennium Bug e Internet”

http://www.comitatoanno2000.it/Conferenza/SPTraspTelC/ASSONET-CONFESERCENTI.rtfE’ stato membro dell’Osservatorio sul commercio elettronico istituito dal Ministero dell’Industria e del Commercio, nominato dall’allora Ministro Bersani. Egli ha preso parte alla redazione del Documento “Linee di Politica industriale per il Commercio Elettronico”, in qualità di rappresentante del sindacato di categoria, ASSONET CONFESERCENTI.

  • http://www.minindustria.it/Osservatorio/pol_ce_ita.htmlE’ Presidente dell’Associazione Nazionale Assonet-Confesercenti, che raccoglie gli operatori TLC all’interno della Confesercenti Nazionale. Per questo incarico è stato più volte in audizione nelle varie commissioni della Camera e del Senato.

  • http://www.assonet.it E’ stato membro invitato della Presidenza Nazionale della Confesercenti, e membro della Presidenza Provinciale di Roma, una delle 2 maggiori associazioni di imprese per il commercio e della Piccola e Media Impresa in Italia, che raccoglie il consenso di circa 240.000 piccole e medie imprese.

  • http://www.confesercenti.it

(2973)

(2973)