Chi sono

 

Giovanni Prignano – Profilo Professionale

 

Novembre 2018  
giovanni prignano Anguillara Sabazia, Roma

giovanni@prignano.it

http://www.prignano.it

https://www.linkedin.com/in/giopri/

https://twitter.com/giopri61

Rassegna Stampa: http://www.prignano.it/rassegna-stampa/

Obiettivo

Dopo oltre 40 anni di imprenditoria diretta, sento la necessità di impegnarmi in attività dove sia possibile sfruttare il bagaglio di esperienze acquisite nel corso di questi anni.

Imprenditore “seriale” dal 1979, ho creato e gestito diverse aziende informatiche e nel settore delle Telecomunicazioni dando privilegio alle iniziative innovative.

FLASHNET , uno dei primi  grandi Provider Internet privati nazionali: nel 1994 ne sono stato l’ideatore ed il fondatore, sino al momento della cessione alla Cybernet inc. avvenuta nel 1999.

La cessione di Flashnet spa mi ha portato alla citazione nello “Special Paper” “European Success Stories” del 1999.

Oggi sono impegnato nel ruolo di Managing Director in OMNIK MED SRL, società impegnata nella distribuzione nell’Europa del Mediterraneo di Inverters OMNIK prodotti in Cina.

Più avanti potrete leggere l’elenco delle iniziative imprenditoriali che ho avviato e gestito.

 

Mi ritengo una persona che si è fatta da sola, affrontando i mille problemi che un imprenditore trova nel nostro Paese.

Studente e lavoratore, sin dall’età di 14 anni sono diventato economicamente indipendente dalla famiglia.

Nella professione, l’indole partenopea sicuramente ha contribuito nella fantasia e nella capacità di prevenire il momento e proporre quindi un’idea innovativa.

Sono stato tra i primi in Italia a vendere i “famosi” ZX Spectrum, primi PC con i quali la massa ha conosciuto il Personal Computing. Dal 1979 è stato una continua ricerca all’innovazione: la telefonia cellulare (sempre tra i primi nella loro distribuzione e commercializzazione), i videogiochi, la produzione di PC, per passare alla costituzione del primo grande Provider nazionale: Flashnet giungendo alla fondazione nel 2000 del primo grande shop online (prima di Amazon ed Ebay) con un tentativo di quotazione purtroppo stroncata dagli eventi causati dal crollo delle Twin Towers nel mercato borsistico.

Molti ancora oggi mi chiedono perché abbiamo venduto Flashnet, un provider che era in assoluto il più noto dell’epoca, con ottime prospettive di crescita. E’ noto che la capacità finanziaria frena lo sviluppo della piccola impresa. E quindi ad un certo punto della crescita di un’azienda a volte ci si trova di fronte alla necessità di scegliere tra l’espansione e l’attacco della concorrenza che cresce (Tiscali si affacciava al mercato con un’offerta “free”).

Ecco uno dei motivi che nel 1999 ha spinto me e i miei Soci alla cessione di Flashnet Spa. Cessione effettuata alla quotata Cybernet inc. con sede negli USA ma operativamente residente in Germania.

Dopo oltre 40 anni di imprenditoria ritengo di aver acquisito le competenze necessarie per poter gestire nel complesso ogni tipo di Azienda. In particolare Startup nei settori tecnologici ma non solo, avendo un bagaglio di competenze importante nei settori cruciali aziendali: legale, amministrativo, tecnico ed infine, pratico.

L’esperienza maturata in Flashmall è stata oltremodo preziosa anche se ottenuto a ben caro prezzo: Azienda proiettata al mercato borsistico, oltre alla organizzazione in startup riuscita in pochissimo tempo, ho accompagnato lo staff legale (9 avvocati) a redigere la documentazione necessaria alla quotazione al Nuovo Mercato presso la Borsa di Milano, acquisendo importanti competenze legali e manageriali.

Lo spirito di squadra è il mio motto: coinvolgere e motivare i collaboratori (ne ho gestiti sino a 165 in FLASHMALL e oltre 50 in FLASHNET) riuscendo a stabilire un rapporto amicale che ha sempre portato ad ottimi risultati.

Non condivido la gestione patriarcale delle aziende né l’imposizione di scelte non condivise a livello di staff di competenza: il coinvolgere i collaboratori anche in parte nel processo decisionale li fa sentire parte integrante ed attiva, motivando i collaboratori oltremodo.

 

Altre Informazioni:

Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, in data 14 Dicembre 1998, registrato alla Corte dei Conti in data 04 Gennaio 1999 al numero 4, Giovanni Prignano è stato nominato “Membro” della Commissione per il Millennium Bug facente capo al Ministero delle Telecomunicazioni ed istituita dal Governo per risolvere le eventuali problematiche derivanti dal cambio di data del fine Millennio. Prignano ha fatto parte, all’interno della stessa struttura, la sottocommissione per le TLC, controllando ed esaminando insieme al Segretario della sottocommissione Augusto Leggio. E’ stato relatore in occasione della Conferenza Annuale del Comitato, trattando l’argomento “Il millennium Bug e Internet”

http://www.comitatoanno2000.it/Conferenza/SPTraspTelC/ASSONET-CONFESERCENTI.rtf

 

E’ stato membro dell’Osservatorio sul commercio elettronico istituito dal Ministero dell’Industria e del Commercio, nominato dall’allora Ministro Bersani. Egli ha preso parte alla redazione del Documento “Linee di Politica industriale per il Commercio Elettronico”, in qualità di rappresentante del sindacato di categoria, ASSONET CONFESERCENTI.

http://www.minindustria.it/Osservatorio/pol_ce_ita.htmlE

Presidente dell’Associazione Nazionale Assonet-Confesercenti, che raccoglie gli operatori TLC all’interno della Confesercenti Nazionale. Per questo incarico è stato più volte in audizione nelle varie commissioni della Camera e del Senato.

http://www.assonet.it

 

E’ stato membro invitato della Presidenza Nazionale della Confesercenti, e membro della Presidenza Provinciale di Roma, una delle 2 maggiori associazioni di imprese per il commercio e della Piccola e Media Impresa in Italia, che raccoglie il consenso di circa 240.000 piccole e medie imprese.

http://www.confesercenti.it

 

Esperienza

Managing Director | Omnik Med srl

01/2018 ad oggi

In questa Azienda mi occupo della Direzione Generale, Ufficio Legale, HR e supervisione tecnica. Seguo anche parte delle attività amministrative e commerciali. Ho provveduto alla costituzione tecnica ed operativa della startup nata a dicembre 2017.

 

ATTIVITA’ PRECEDENTI:

06/17 CEO in Lakenet srl – Ecommerce

Dal 2017 al gennaio 2018 ho avviato coordinato e seguito l’iniziativa nello startup al fine di organizzare i flussi operativi e tecnici.

 

06/14 – 01/18 AU in Flashnet srl Roma, Servizi Informatici.

Dopo una battaglia legale durata 13 anni sono riuscito a riottenere il marchio e il dominio “Flashnet” attualmente registrato a nome Flashnet srl, società coinvolta nelle consulenze e gestioni informatiche nel settore del commercio elettronico.

 

08/07 – 01/18 AU in Futek Srl – Roma, Commercio Elettronico.

Futek si occupava di veicolare prodotti e servizi via web attraverso il sito www.futek.it, miscelando le conoscenze del settore e la consueta capacità relazionale con il pubblico.

Nel 2015 il marchio “Futek” è stato ceduto al gruppo Buscaini (Supermercati Iperfamily, Pewex, Gros ecc) per 350.000 euro)

 

05/04 Fonda la “Intratec”ISP

Azienda specializzata nei servizi VOIP e BROADBAND con soluzioni innovative per il privato e per l’azienda (www.intratec.it) operante anche con il marchio “VIRA” per il mercato consumer.
Gestisce le operazioni sino ad ottobre 2006, dopo l’insediamento del nuovo Direttore Generale e successivamente con la nuova gestione alla quale è stata ceduta l’attività.

07/02 Assume la carica di AD in DES srl,

Societa’ di logistica e distribuzione sino al Gennaio 2004. Des si è occupata del trasporto Tabacchi ed Affini in seno alla Confesercenti.


01/02 Crea il marchio “EUROPRICE”
,

con il quale gestiva attivita’ commerciali fisiche e online tramite la societa’ commerciale “Housenet srl” fondata nel 1999. A Luglio 2002 l’attivita’ commerciale retail fisica dispone di 6 punti vendita. Il ramo d’azienda è stato poi ceduto a terzi.

 

01/02 E’ membro del Consiglio di Amministrazione in “Telematix Spa”

sino al Settembre 2003 (50% Monte dei Paschi, 45% Sedin srl, 5% Confesercenti), Societa’ di partecipazione in aziende con forte caratterizzazione tecnologica nei mercati dell’e-business e della distribuzione.


04/01 E’ AD della Societa’ ALLSERVICES srl

sino all’ottobre 2003, Societa’ nata per fornire supporto alle costituende Sale Bingo, al fine di ottimizzare gli spazi, i servizi e i prodotti eventualmente offerti insieme al Gioco. In questa Azienda ho provveduto a organizzare flussi operativi e supporti tecnologici attualmente utilizzati dal Sistema.


02/01 E’ stato Vicepresidente sino al maggio 2004 in un consorzio (CMST)

che vede la partecipazione dell’istituto Monte dei Paschi di Siena, della Sedin srl e di Metrotipo Spa, costituito per la realizzazione di sistemi di vendita dei titoli di viaggio elettronici per i servizi di mobilita’ nazionali e regionali. Il Consorzio ha provveduto ad elaborare sistemi di pagamenti elettronici a distanza, Video controlli e Telegestioni, oltre a sviluppare portali dedicati all’utenza in mobilità per poter accedere ad informazioni ed acquistare titoli di viaggio.

 

02/00 Assume la carica di AD  in SEDIN SRL

sino al settembre 2003 nella Societa’ “SEDIN SRL”, gestore nazionale nella distribuzione di generi di monopolio e di consumo alle Tabaccherie ed affini. La Societa’ opera all’interno del sistema della Confesercenti Nazionale ed è nata per favorire lo sviluppo della PMI nel settore di competenza. Serve circa 600 depositi regionali con un fatturato di circa 500 miliardi l’anno. In Sedin ho organizzato l’intera filiera di distribuzione creando un magazzino protetto e coordinando oltre 50 venditori che quotidianamente distribuivano titoli di Viaggio Atac e Carte di ricarica telefonica Telecom. Per le attività correnti Sedin usufruiva di linee di credito con il sistema bancario di oltre 20 miliardi.


12/99 Assume la carica di AU nella Societa’ “GSG Srl”
,

societa’ di gestione servizi di trasporto. Lascia la carica nel Settembre 2003. Azienda impegnata nella distribuzione fisica di prodotti per Tabaccheria, generi di Monopolio ecc.


12/99 Fonda la SpA “Housenet”
,

societa’ immobiliare, nata con lo scopo di promuovere l’affitto di residenze ad uso foresteria ai manager d’impresa nel territorio di Roma Citta’. Successivamente la Societa’ si tramutera’ in azienda commerciale mantenendo come ramo d’azienda l’attivita’ immobiliare. L’azienda è stata poi ceduta a terzi nel Dicembre 2003.

 12/99 Riorganizza e fonda la Flashmall.it Spa,

societa’ innovativa per l’esercizio dell’E-Commerce in Italia, confluendo gli asset di DFD (societa’ per la vendita diretta di informatica). L’azienda, pur ottenendo risultati straordinari sotto il profilo economico e commerciale, è stata costretta alla chiusura per l’abbandono del progetto da parte di uno dei Soci Finanziari (un istituto bancario) che aspiravano esclusivamente alla quotazione al Nuovo Mercato Italiano. In questa azienda Prignano ha investito gran parte delle proprie risorse. L’investimento complessivo fu di circa 35 Miliardi, 7 dei quali versati da Prignano e i rimanenti da Efibanca e San Paolo, soci nell’azienda.


1999 Fonda e ne diventa Presidente ASSONET
,

associazione di categoria facente riferimento alla Confesercenti Nazionale, con l’obbiettivo di tutelare gli interessi degli imprenditori operanti nel settore della net-economy. Nell’ambito del mio ruolo, ho presieduto molte udienze in Senato nelle commissioni di pertinenza tecnologica al fine di illustrare le problematiche e le potenzialità del settore.


1994 Fonda la Flashnet S.r.l. (nel 1996 diventata S.p.A.)

Società operante nel settore della fornitura di servizi di connessione Internet.
Ho diretto la società supportato, all’inizio, da 4 soci collaboratori da me direttamente gestiti e ha portato la società, in meno di 2 anni, ad essere il terzo Internet Service Provider in Italia con oltre 50 dipendenti.

Nell’aprile del ’98 la 3i Europe group e’ entrata a far parte del capitale sociale rilevando circa il 40% delle azioni con un investimento di circa 6 miliardi di lire.

Nello stesso anno la Flashnet SpA ottenne la licenza per la gestione della Telefonia Nazionale. Giovanni Prignano ha detenuto la maggioranza del pacchetto azionario fino al giugno del ’99, data in cui la società e’ stata ceduta alla Cybernet Internet Services International Inc. Nel febbraio 2000 Prignano ha lasciato definitivamente ogni tipo di incarico presso l’azienda, continuando a detenere pero’ circa il 2% dell’intero pacchetto azionario internazionale quotato nelle maggiori piazze borsistiche internazionali. (Nasdaq:ZNET.OB – Frankfurt:906623.F)


1987 Fonda la DataFlash srl

Società specializzata nell’assemblaggio e nella distribuzione di PC con 22 impiegati. La Società ha un fatturato di circa 15 miliardi di lire. Prignano ha operato nella società in qualità di Direttore Generale e Presidente del C.d.A..

DataFlash e’ stata una delle prime aziende italiane produttrici di PC Compatibili. Con il marchio “COMPAT” (successivamente modificato in COMP.IT) ha costruito e venduto circa un milione di PC, ottenendo il riscontro di autorevoli riviste specializzate del settore.

L’Azienda produceva in proprio i PC in laboratori propri di produzione importando direttamente dalla Cina i componenti. Successivamente l’azienda è stata ceduta a terzi nel 2001 a causa dell’eccessivo impegno causato dalla Società Flashnet nel frattempo fondata ed avviata con successo.

 

1983-1986 Fonda la StereoFlash srl,

(precedentemente era una ditta individuale “di Prignano Giovanni” dal 1982), un negozio di elettronica e computer (era il secondo negozio del genere a Roma in quell’epoca) che ha permesso, anche grazie ad una campagna pubblicitaria su giornali specializzati, di arrivare a vendere per corrispondenza in tutta Italia prodotti per Computer, Programmi ecc. Successivamente l’azienda è stata gestita dai fratelli di Prignano al quale è stata ceduta la proprietà perché Giovanni era impegnato in altre attività (DataFlash e Flashnet)


1979-1983 Fonda la RPG 89.400

emittente radio a diffusione regionale (12 impiegati, copertura in tutto il Lazio). La radio è stata gestita personalmente da Prignano per tutto ciò che riguarda l’aspetto amministrativo, pubblicitario e tecnico.

Per originalità e riscontro, RPG è stata una delle piu’ ascoltate radio Laziali, al punto di essere utilizzata quale veicolo promozionale per le campagne pubblicitarie di prodotti nazionali e in occasione delle elezioni politiche.

La copertura regionale era assicurata da tre ripetitori collocati in posizione strategica (Monte Cavo, Monte Gennaro e uno sul litorale). Nel 1983 è stato effettuato, in collaborazione con la RAI, il primo esperimento di trasmissione via etere di programmi per computer. L’esperienza nel suo complesso ha permesso a Prignano di assumere una forte esperienza nel settore delle TLC Radiodiffuse.


1979-1982 Fonda la LAB PG
,

un laboratorio elettronico con 2 collaboratori per la progettazione, costruzione e riparazione di prodotti elettronici, come allarmi, trasmettitori etc. Ha contribuito con una propria idea originale, insieme ad una sezione sperimentale di un istituto Tecnico Romano, alla progettazione e realizzazione tecnica di un particolare tipo di sensore per antifurti con indicazione di stato senza l’utilizzo di cavi particolari.

 

 

(2973)

(2973)