Quando ad innovare è una banca. E’ arrivato l’openbanking di Sella.

prignano-penbanking-sellaInnovare significa anche rendere più facile la vita di tutti i giorni, e non necessariamente utilizzando tecnologie innovative ma anche con scelte oculate ed intelligenti.

Oggi parliamo di una banca che se è vero che ha sempre dimostrato attenzione al progresso (è stata tra le prime ad offrire un sistema completo di gestione dei pagamenti online per gli e-commerce), è pur sempre un istituto bancario e notoriamente sono istituti refrattari alle innovazioni.

Banca sella lancia un aggregatore di conti correnti e apre l’app e l’internet banking ai conti di altre banche. Grazie al nuovo servizio di account aggregation, che sarà operativo a partire dai prossimi giorni, i clienti di Banca Sella che accedono al proprio conto corrente da app o da internet banking potranno consultare le informazioni relative a tutti i conti di cui sono titolari, anche di altre banche. A breve, inoltre, il nuovo servizio di open banking di Banca Sella avrà un ulteriore evoluzione e consentirà di fare operazioni come i bonifici da tutti i conti aggregati.

Può sembrare una banalità o una evoluzione poco utile, nella realtà invece credo si tratti di un passaggio epocale che farà da apripista per ulteriori innovazioni in questo senso.

Poter disporre di un solo accesso dove controllare e gestire i propri conti correnti, soprattutto per le Aziende, rappresenta un’utility che agevolerà il lavoro di tutti i giorni riducendo tempi e rischi di errori.

Ecco come funziona il nuovo servizio. Una volta entrati nel proprio conto corrente tramite app o internet banking, per aggregare altri conti, anche di altre banche, basterà cliccare sull’apposita voce del menu. In questo modo sarà possibile avere un unico punto d’accesso alle proprie finanze, consultando il saldo complessivo o dei singoli conti, la lista dei movimenti e suddividere in categorie le entrate e le uscite in modo da organizzare al meglio la gestione del proprio denaro. 

L’account aggregator facilita, quindi, la gestione quotidiana delle spese e dei risparmi aiutando i clienti ad avere una piena consapevolezza e una visione di insieme delle proprie risorse finanziarie, il tutto nel rispetto degli standard di sicurezza richiesti dalla direttiva europea Psd2.

Con questo nuovo servizio Banca Sella prosegue la propria trasformazione in open banking. Attualmente, infatti, la banca mette a disposizione dei clienti 190 Api (Application Programming Interface) che hanno generato circa 6 milioni di call nell’ultimo mese del 2019, in crescita di 4 volte in un anno. L’account aggregator si inserisce in un catalogo di prodotti che riguarda i servizi di cash account, di onboarding, di card management, di prepaid card management, di financial advisory e di payments.

Cosa faranno gli altri Istituti bancari? come per tutte le innovazioni, rimarrà mercato e spazio solo per chi dimostra di saper seguire le mutate necessità e saper cavalcare e sfruttare ciò che l’innovazione offre.

Paypal, cambiamenti con pesanti ripercussioni sui venditori

Paypal annuncia una rivoluzione nel metodo di pagamento ai venditori. Cosa cambierà?

Leggi tutto “Paypal, cambiamenti con pesanti ripercussioni sui venditori”

Umberto Rapetto, lo 007 informatico della GdF, lascia dopo rimozione incarico

E’ davvero difficile pensare bene del nostro Paese.

Di certo non è facile stilare un elenco di persone oneste, in gamba ed affidabili, e quando si leggono notizie come queste, lo sgomento prende ancora più spazio nei pensieri.

Rapetto è davvero una persona esperta nel settore del controllo informatico.

Capace, attento, preciso. Ci saranno state, spero, motivazioni serissime dietro la scelta della sua rimozione che ha poi condotto Rapetto alle dimissioni dalla Gdf. Ma questo non aiuta nella comprensione di quanto accaduto.

Mi sento seriamente di inviargli i migliori auguri, sperando di poter trovare una collocazione professionale consona alla sua esperienza e capacità.

Approfondimenti da Repubblica.it: http://www.repubblica.it/tecnologia/2012/05/29/news/dimissioni_rapetto-36156556/?ref=HREC2-7

 

 

Radio anch’io: il Futuro, grazie ad Internet.

Oggi alle ore 9:00 su Rai Radio uno è stato trasmesso un interessante programma di Radio anch’io dove si sono discusse tematiche legate alle nuove Tecnologie e all’uso della Rete per lo sviluppo della nostra società.

Leggi tutto “Radio anch’io: il Futuro, grazie ad Internet.”

Exit mobile version